Il processo di produzione del vino

Il processo di produzione del vino è rimasto invariato nel corso dei secoli, ma nuovi macchinari e tecnologie sofisticati hanno contribuito a razionalizzare e aumentare la produzione di vino. Tuttavia, il fatto che tali progressi abbiano migliorato la qualità del vino è comunque oggetto di dibattito. Questi progressi includono una varietà di mietitrebbie meccaniche, frantoi per uva, serbatoi a temperatura controllata e centrifughe.

Le procedure coinvolte nella creazione del vino sono spesso dettate dall'uva e dalla quantità e dal tipo di vino prodotto. Le ricette per alcuni tipi di vino richiedono all'enologo (il vinaio) di monitorare e regolare la quantità di lievito, il processo di fermentazione e altre fasi del processo. Mentre il processo di produzione è altamente automatizzato nelle cantine di medie e grandi dimensioni, le piccole cantine utilizzano ancora presse manuali e conservano il vino nelle cantine vinicole. Numerosi e shop gettonati grazie al web develop propongono al potenziale consumatore tutti gli arnesi per fare il vino.

Tutta questione di tempo

Un fattore universale nella produzione del buon vino è il tempismo. Ciò include la raccolta dell'uva al momento giusto, la rimozione del mosto al momento giusto, il monitoraggio e la regolazione della fermentazione e la conservazione del vino abbastanza a lungo.

Il processo di vinificazione può essere suddiviso in quattro fasi distinte: raccolta e pigiatura dell'uva; mosto di fermentazione; invecchiamento del vino; e imballaggio.

Raccolta e pigiatura dell'uva

I vignaioli esaminano i grappoli di uva da vino con un rifrattometro per determinare se le uve sono pronte per essere raccolte. Il rifrattometro è un piccolo dispositivo portatile (delle dimensioni di un telescopio in miniatura) che consente al vignaiolo di controllare con precisione la quantità di zucchero nell'uva.

Se le uve sono pronte per la raccolta, un raccoglitore meccanico (di solito un raccoglitore di aspirazione) raccoglie e incanala le uve in una tramoggia o contenitore mobile. Alcune mietitrebbie meccaniche dispongono di frantoi per l'uva montati sui macchinari, consentendo ai lavoratori dei vigneti di raccogliere le uve e pressarle allo stesso tempo.

La fase di schiacciatura

Le uve vengono schiacciate e gli steli vengono rimossi, lasciando fluire il mosto liquido. Una volta in cantina, le uve vengono schiacciate se necessario, e il mosto viene fermentato, sistemato, chiarificato e filtrato.  Dopo il filtraggio, il vino viene fatto invecchiare in vasche di acciaio inox o tini di legno.

Una volta in cantina, le uve vengono schiacciate se necessario, e il mosto viene fermentato, sistemato, chiarificato e filtrato. Dopo il filtraggio, il vino viene fatto invecchiare in vasche di acciaio inox o tini di legno. I vini bianchi e rosati possono maturare per un anno o quattro anni, o molto meno di un anno. I vini rossi possono invecchiare da sette a dieci anni.

Fermentazione del mosto

Durante il processo di fermentazione, il lievito selvatico viene immesso nel serbatoio o nell'iva per trasformare lo zucchero nel mosto in alcol. Per aggiungere forza, si possono aggiungere vari gradi di lievito. Inoltre, può essere aggiunto zucchero di canna o barbabietola per aumentare il contenuto alcolico. L'aggiunta di zucchero è facoltativa. Di solito lo zuccheraggio è addizionato perché le uve non hanno ricevuto abbastanza sole prima della raccolta.

Il confezionamento

La maggior parte delle aziende vinicole usa macchine automatiche per l'imbottigliamento, e le bottiglie di vino più costose e costose hanno tappi di quercia speciale. I tappi sono coperti con un foglio di alluminio staccabile o un sigillo di plastica. I produttori di vino sponsorizzano il lavoro ormai ultimato, la loro prelibatezza attraverso pubblicità di web marketing.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi